Lo scienziato dello sport Joke Kokkonen della Brigham Young University Hawaii ha scoperto che gli atleti di forza fanno più progressi facendo esercizi di stretching nei giorni in cui non fanno allenamenti specifici di forza.

Pubblicato in Blog
Martedì, 07 Novembre 2017 16:28

IL MELOGRANO RIDUCE IL CORTISOLO DI UN TERZO

Il melograno riduce la quantità di cortisolo dell'ormone dello stress nel corpo, poichè aumenta la sensibilità all'insulina e, di conseguenza, la pressione sanguigna diminuisce. I nutrizionisti inglesi alla Queen Margaret University hanno pubblicato questa ricerca sul Journal of Nutritional Science. I ricercatori hanno studiato persone che hanno bevuto mezzo litro di succo di melograno ogni giorno.

Pubblicato in Blog

In teoria, se si sostituiscono  prodotti dolci ricchi di calorie con prodotti che contengono dolcificanti come l'aspartame si potrebbe perdere un po' di peso. 

I ricercatori canadesi dell'Università di Manitoba hanno scoperto che nella vita reale le persone che consumano prodotti light per lungo tempo non dimagriscono, anzi.. in realtà ingrassano di più rispetto a quelle che non utilizzano affatto questi prodotti. 

Pubblicato in Blog

In passato un paio di studi suggerivano che i programmi di allenamento periodicizzato atto a sorprendere i muscoli con cambiamenti di pesi sarebbero in grado di aumentare la massa muscolare. 

Da allora sono stati pubblicati altri studi. Gli scienziati sportivi croati hanno riassunto i risultati in un meta-studio.

Pubblicato in Blog

In una ricerca condotta  dagli scienziati dello sport dell'Università di Buffalo apparsa nel Journal of the International Society of Sports Nutrition, si sottolinea come la dieta dei corridori ( nel caso donne ) improntata su un quota glucidica importante possa essere causa d' infortunio.

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 25 Ottobre 2017 22:12

CALCIATORI PIU' PRESTATIVI CON SQUAT PESANTI

 

Se i giocatori di calcio rendessero i loro squat più pesanti possibile durante l'allenamento, salterebbero più in alto e avrebbero uno sprint più prestativo, secondo uno studio della University of Science e della Tecnologia norvegese pubblicato nel British Journal of Sports Medicine.

Pubblicato in Blog

L'invecchiamento può essere inevitabile, ma sarà accompagnato da minori difetti se nel sangue hai più acidi grassi n-3. I gerontologi della Seconda Università di Napoli sono giunti a questa conclusione dopo aver studiato 1300 anziani italiani. Gli acidi grassi N-3 inibiscono i processi di invecchiamento dei movimenti del corpo.

Pubblicato in Blog

Una dieta che fornisce energia al 30% in meno di quanto si brucia ogni giorno funziona meglio se si consuma merluzzo come fonte di proteine 

Pubblicato in Blog

I cibi a basso indice glicemico (GI) possono conferire un vantaggio quando mangiati prima di un esercizio fisico prolungato, fornendo una fonte di glucosio a rilascio lento del sangue senza un aumento di rilascio d’ insulina. Per testare questa ipotesi, tre ricercatori americani hanno posto ad un esperimento otto ciclisti.

Pubblicato in Blog

Partiamo con il presupposto che normalmente in una persona “non attiva” per perdere peso e quindi variare la propria composizione corporea serve un deficit calorico o un dispendio energetico importante derivante dall’ attività fisica. Il top sarebbe un alimentazione sana e uno stile di vita sportivo. 

Pubblicato in Blog

Gentile utente, questo sito fa uso di cookies per poter garantire una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo o navigando in qualsiasi altra pagina si accetta automaticamente. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l’informativa completa Leggi di più