5 PASSI PER PERDERE PESO E NON RIPRENDERLO PIU’

5 PASSI PER PERDERE PESO E NON RIPRENDERLO PIU’

Partiamo con il presupposto che normalmente in una persona “non attiva” per perdere peso e quindi variare la propria composizione corporea serve un deficit calorico o un dispendio energetico importante derivante dall’ attività fisica. Il top sarebbe un alimentazione sana e uno stile di vita sportivo. 

Imparare a equilibrare l'alimentazione sana e l'attività fisica può aiutare a perdere peso senza riprenderlo mai più!

In una ricerca americana del 2014 hanno diversificato due categorie di persone che sono riuscite a dimagrire senza mai più riprendere chili:

 

·         Il 98% ha modificato le proprie abitudini alimentari.

·         Il 94% ha aumentato la propria attività fisica, soprattutto a piedi.

 

Sono 5 le strategie da utilizzare:

 

1.      Imposta obiettivi realistici. 
Scopri come sei oggi con una valutazione corporale e analizza periodicamente i dati. 

Focalizzare la visione con obiettivi a breve termine.

Gli obiettivi a breve termine sono più realizzabili e più facili da mantenere

Successivamente quando si è certi di essere entrati nella spirale giusta, soprattutto psicologica oltre che quella abitudinaria si può alzare il tiro con obiettivi più importanti a lungo termine.

 

 

2.      Capire quanto e perché si mangia. 
Di solito alle persone che seguo ma che faticano a cambiare ottica psicologica impongo un diario alimentare, in modo da monitorarli h24. Così facendo li rendo consapevoli delle abitudini alimentari per insegnarli a conoscere gli ostacoli e il modus operandi di come raggirarli.

 

3.      Gestisci le dimensioni delle porzioni. 
Questo è un altro punto focale. Se imbandiamo la tavola di cibo sicuramente sarà più facile mangiare in modo esagerato. Le porzioni più piccole possono aiutare a prevenire il consumo compulsivo di cibo. 

Nei miei percorsi di cambiamento cerco di far capire alle persone la differenza tra porzione e porzione, come imbandire il tavolo, come organizzare le giornate alimentari e come approciarsi al cibo: dalla sua preparazione al suo consumo.

 

4.      Fare scelte intelligenti. 
Non sempre è obbligatorio rinunciare ai cibi preferiti, ma bisogna saperli utilizzare con parsimonia. Imparare a fare scelte alimentari intelligenti e sostituzioni sono sicuramente una strategia vincente. Utilizzare snack sani come frutta, verdura e grani interi aiutano ad alleviare la fame nervosa.

5.      Essere fisicamente attivi. 
L'attività fisica è fondamentale e aiuta anche grazie a lavori sulla frequenza cardiaca, per mantenere livelli metabolici attivi. L’ obiettivo minimo è di almeno 150 minuti di attività moderata alla settimana.