LA DIETA CHETOGENA VA BENE PER TUTTI?

LA DIETA CHETOGENA VA BENE PER TUTTI?

Quando parliamo di diete troviamo da una parte sportivi che devono raggiungere o  mantenere un peso corporeo e una composizione corporea ottimale per il loro sport ( per ridurre il grasso corporeo senza perdere la massa muscolare ) e persone normalmente “non attive” che devono ridurre il grasso corporeo.

Una dieta che maggiormente accomuna queste due categorie è la dieta chetogena.

Una review  redatta dal Dipartimento di Nutrizione Esercitazione e Sport Università di Copenaghen ha cercato di fare chiarezza.

 

Gli autori sostengono che una dieta chetogenica può essere utilizzata dagli atleti per produrre la perdita di peso senza compromettere le prestazioni, in particolare le prestazioni di forza. Una dieta chetogenica è alta in grassi e bassi in carboidrati e abbastanza alta nelle proteine. 

Ci sono numerosi studi randomizzati controllati che dimostrano che le diete Chetogeniche riducono efficacemente il grasso corporeo senza provocare eccessiva perdita di tessuto corporeo magro. 

La questione cruciale è se o come queste diete influenzino le prestazioni sportive. 

Molte abitudini alimentari in questo senso sono state studiate nel tentativo di aumentare i tassi di ossidazione dell'acido grasso e attenuare il tasso di utilizzo di carboidrati, aumentando così potenzialmente le prestazioni sportive.

Alcune ricerche suggeriscono che una maggiore disponibilità di grassi può aumentare l’energia a disposizione durante l'esercizio aerobico submassimale standard.

Tuttavia, nonostante i maggiori tassi di ossidazione dei grassi, queste diete non riescono costantemente a migliorare le prestazioni di resistenza rispetto a una dieta ricca di carboidrati e si sa ancora poco sull'effetto di una dieta chetogenica sulle prestazioni di resistenza. 

 

Uno studio in ginnasti di 21 anni che ha seguito una dieta chetogenica per 30 giorni ha rivelato una riduzione della massa di grasso di 1,9 kg, senza cambiamenti nella massa muscolare o nella resistenza. Questi risultati suggeriscono che una dieta chetogenica può essere una strategia efficace per la perdita di peso mantenendo la massa muscolare e le prestazioni, ma non una strategia funzionale al miglioramento della performance.

 

Ma abbiamo veramente bisogno di una dieta chetogenica eliminando la maggior parte dei carboidrati quando potremmo utilizzare altre diete più funzionali ad un ben determinato obiettivo?

 

 

Una ricerca randomizzata con soggetti obesi ha mostrato che una lieve riduzione del carico glicemico riducendo l'assunzione totale di carboidrati e concentrandosi sui cibi a basso indice glicemico e un leggero aumento del contenuto proteico, ha prodotto una perdita di peso sicura con una riduzione dei fattori di rischio cardiometabolico.

 

La dieta è stata considerata facile e gradevole. Questi principi alimentari, che soddisfano maggiormente i requisiti di carboidrati e riducono l'assunzione di grassi, sono più rilevanti per gli atleti che non per persone normalmente “non attive”.