LA PASTA A CENA NON FA INGRASSARE

LA PASTA A CENA NON FA INGRASSARE

Partiamo dal presupposto che la cena deve garantire lo svolgimento delle funzioni fisiologiche del nostro corpo nelle ore notturne.

 

I carboidrati esercitano effetti sedativi rispetto alle proteine, poiché il piatto di pasta la sera aumenta la produzione di SEROTONINA.

Infatti in questo caso l’insulina liberata dall’assunzione degli zuccheri, facilita la ricezione da parte delle cellule muscolari, di tutti gli amminoacidi e favorisce l’ingresso del TRIPTOFANO a livello celebrale e quindi attiva la SINTESI DELLA SEROTONINA.

Da recenti studi si è dimostrato che spostare i carboidrati la sera al posto delle proteine a parità di distribuzione calorica favorisce il dimagrimento.

Dalla ricerca si è anche notato che mangiare pasta la sera aumenta la liberazione della LEPTINA, l’ormone della sazietà e di ADIPONECTINA che riduce i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, migliorando la sensibilità all’insulina e avendo un’azione antinfiammatoria.

Attenzione però! Bisogna sempre tener conto del METABOLISMO DEI CARBOIDRATI  e degli ZUCCHERI senza eccedere.

Infatti durante il riposo notturno gli zuccheri vengono temporaneamente immagazzinati per essere rimessi in circolo nel corso della giornata sottoforma di GLUCOSIO.

 

Se eccediamo a pranzo e a cena o solo in un odei due pasti non facciamo altro che aumentare la produzione d’insulina che trasforma il glucosio in grassi veicolandolo come tessuto adiposo.