ATTIVITA' FISICA E TASSO METABOLICO A RIPOSO!

ATTIVITA' FISICA E TASSO METABOLICO A RIPOSO!

Gli effetti diretti che intervengono sull'attività fisica in riferimento alle spese energetiche sono relativamente piccoli quando vengono collocati nel contesto delle richieste totali di energia giornaliere. 

Da qui se ne deduce che l'esercizio produce benefici energetici in altre componenti del budget energetico giornaliero, generando così un effetto netto sul bilancio energetico molto più grande del costo dell'energia diretta dell'esercizio.

Il tasso metabolico riposo (RMR) è la componente più importante del budget energetico quotidiano nella maggior parte degli esseri umani e, di conseguenza, gli aumenti RMR in risposta agli interventi di esercizio sono potenzialmente di grande importanza. 

Molti studi indicano una elevazione a breve termine della RMR in risposta a singoli eventi di esercizio (generalmente definiti l'eccesso di consumo di O2 dopo l'esercizio; EPOC). 

Questo EPOC sembra avere due fasi, una durata <2 ore e un effetto più lungo e prolungato che dura fino a 48 ore. Molti studi hanno dimostrato che la formazione a lungo termine aumenta la RMR, ma molti altri studi non sono riusciti a trovare tali effetti. 

I dati relativi agli effetti a lungo termine dell’allenamento sono potenzialmente confusi da alcuni studi che non lasciano tempo sufficiente dopo l'ultimo incontro di esercizio per la cessazione della lunga durata dell'EPOC. 

Gli effetti a lungo termine dell’allenamento includono gli aumenti di RMR a causa degli aumenti della massa magra. 

Gli allenamenti estremi, tuttavia, possono indurre una riduzione della RMR, nonostante l'aumento del tessuto magro.