LE 4 REGOLE PER UNA BUONA IDRATAZIONE

LE 4 REGOLE PER UNA BUONA IDRATAZIONE

Per raggiungere un buono stato d’idratazione ognuno di noi dovrebbe consolidare i 4 fondamenti:

-         Preidratare

-         Bere durante l’attività

-         Non eliminare i carboidrati

-         Bere acqua fresca

 

4 REGOLE PER UNA BUONA IDRATAZIONE

Per raggiungere un buono stato d’idratazione ognuno di noi dovrebbe consolidare i 4 fondamenti:

-          Preidratare

-          Bere durante l’attività

-          Non eliminare i carboidrati

-          Bere acqua fresca

 

Ma valutiamoli bene uno per uno:

 

PREIDRATARE

-          Aumentare il consumo dei liquidi nelle 24 ore che precedono l’attività sportiva

-          Bere circa ½ litro di acqua nelle 2 ore che precedono l’impegno e fino a 20 minuti prima dell’inizio

-          Niente liquidi negli ultimi 20 minuti perché è il tempo che lo stomaco richiede per svuotare il carico d’acqua e cederlo all’intestino dove viene assorbita per passare nel sangue

Niente preoccupazione di dover urinare durante la gara o l’attività fisica poichè sotto sforzo il corpo attiva dei meccanismi di risparmio dei liquidi.

 

BERE DURANTE L’ATTIVITA’

Durante l’attività fisica molte persone non hanno sete nel corso dello sforzo.

Questo perché i ricettori della sete posti nella gola e nell’intestino sono inibiti durante l’impegno sportivo.

Il coniglio però è quell odi bere da 150 a 300 ml di acqua ogni 15-20 minuti.

Nelle attività di resistenza di lunga durata è impossibile bilanciare le perdite d’acqua, dato che la valocità di assorbimento durante gli sforzi impegnativi di lunga durata è al massimo di 1 litro all’ora, mentre in competizioni più impegnative si possono perdere anche 2 litri di acqua l’ora.

 

NON ELIMINARE I CARBOIDRATI

La maggior parte delle persone lo fa per dimagrire ma la fisiologia insegna che così facendo si perde solo acqua.

Difatti 1 gr di carboidrati trattiene dai 2,7 ai 3,5 gr di acqua.

Durante l’esercizio fisico 1 gr di glicogeno fornisce 0,6 gr di acqua che si aggiunge a quella introdotta dall’esterno.

 

BERE ACQUA FRESCA

Bere acqua attorno ai 5-10° C. poiché viene assorbita più rapidamente dall’intestino.

Inoltre garantisce il raffreddamento della temperatura corporea.

 

Per concludere, solo una buona idratazione consente al muscolo di bruciare meglio i grassi. Senza una buona dose di acqua la sua attività metabolica si riduce e si sposta verso gli zuccheri.